13 ottobre 2018 Livio

Chiediamo al Partito Democratico di prendere una posizione sul Referendum

“A meno di un mese dal referendum Mobilitiamo Roma, che chiamerà i cittadini a esprimersi sulla situazione del trasporto pubblico nella capitale, il Pd si sveglia dal torpore annunciando un pre-referendum tra gli iscritti romani per decidere che posizione prendere: di fronte a questa notizia verrebbe da chiedersi se non ci sia il rischio che la consultazione si trasformi piuttosto in un post-referendum, visto che al voto mancano solo poche settimane e non è stata nemmeno individuato il giorno del referendum interno”. Così in una nota Simone Sapienza segretario di Radicali Roma e Alessandro Capriccioli consigliere regionale tra i promotori del referendum Sì Mobilitiamo Roma del prossimo 11 novembre.
“Cerchiamo di intavolare una discussione con la dirigenza del Pd da mesi, abbiamo chiesto un incontro al quale non è seguita risposta. Sappiamo che tutta la classe dirigente è impegnata nella preparazione delle primarie ma il tema della concorrenza e del ruolo dello stato nella gestione e controllo dei servizi pubblici non può rimanere fuori.
Ci auguriamo sinceramente che in questi ultimi giorni la dirigenza sia sostenuta nel prendere finalmente in seria considerazione l’ipotesi di occuparsi davvero del referendum, e dei temi che solleva, per rispetto degli elettori e per dare il giusto risalto a un appuntamento di partecipazione democratica diretta unico nella storia di Roma Capitale”.
Tagged: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *